WhatsApp, per proteggere il tuo account attiva queste 3 funzioni: possono farlo tutti

Esistono tre funzioni che è possibile sfruttare allo scopo di proteggere da possibili attacchi hacker il proprio account Whatsapp.

Spesso il suo utilizzo avviene senza tener conto dei potenziali rischi legati a una protezione limitata dell’account. Stiamo parlando del servizio di messaggistica istantanea più usato al mondo ovvero Whatsapp, e dei metodi che è bene conoscere per proteggere in modo adeguato il proprio account dall’eventualità di una violazione dei propri dati personali in conseguenza di un attacco hacker.

Whatsapp, tre consigli per proteggere l'account
Le tre funzioni da attivare per una maggiore sicurezza dell’account Whatsapp (nuovocellulare.it)

Del resto la tutela della propria riservatezza è un tema che dovrebbe rappresentare una priorità da questo punto di vista, considerato il fatto che l’app viene usata quotidianamente da persone di tutte le età anche per trasmettere foto, informazioni e dati strettamente personali. Gli strumenti messi in campo da Meta per fornire una protezione sempre più massiccia in tal senso non mancano ma vi sono tre consigli che anche gli utenti stessi dovrebbero seguire allo scopo di proteggere il proprio account.

Protezione account Whatsapp: i tre consigli da seguire

Oltre alle migliorie che il team di Meta ha integrato all’app per garantire una privacy ai massimi livelli, gli stessi utenti hanno la possibilità di sfruttare tre funzioni per mantenere i malintenzionati del web alla larga e proteggere le proprie informazioni personali. Ma quali sono i tre consigli per difendersi dai cyber attacchi? Anzitutto è fondamentale attivare le notifiche di sicurezza mantenendole in funzione sia quando sia usa, sia quando non si usa Whatsapp.

Privacy Whatsapp, cos'è il codice di sicurezza
Come attivare il codice di sicurezza per l’accesso a Whatsapp (nuovocellulare.it)

Non sempre una volta effettuato il download dell’app esse risultano attive di default pertanto bisognerà accedere al menù per andare a sbloccarle seguendo una facile procedura che consiste nell’accedere a Impostazioni e, successivamente a Notifiche di sicurezza. L’utente non dovrà fare altro che spuntare “Mostra le notifiche di sicurezza in questo dispositivo” e da quel momento in poi in caso di violazioni dell’app si riceverà un avviso.

Seconda funzione consiste di accedere a Privacy attivando Silenzia numero sconosciuti dal sotto menù Chiamata. In questo modo si interviene in maniera diretta sui contatti non noti schermando l’app dal rischio di telefonate potenzialmente malevole. Terza funziona, infine, consiste nell’attivazione del codice di verifica: si tratta di un codice di sicurezza composto da sei cifre che l’utente stesso dovrà decidere e che non dovrà essere condiviso con nessuno. La schermatura sarà in questo modo ottimale e nessun criminale del web potrà accedere a Whatsapp.

Impostazioni privacy