Smartphone e oltre, Nothing vuole prendersi il mercato dei dispositivi del futuro

In questi mesi si sta affermando un nuovo colosso nel mondo tech. Si tratta di Nothing che vuole prendersi il mercato smartphone e tanto altro.

In un video recentemente pubblicato sui canali social, Carl Pei, cofondatore e CEO di Nothing, ha condiviso la sua prospettiva sull’intelligenza artificiale nel consumo e ha presentato alcune proposte preliminari per il design dell’interfaccia utente. Pei ha anche discusso del prossimo Nothing Phone (3), previsto per il prossimo anno, che rappresenterà un importante traguardo nell’evoluzione dell’IA per il marchio, introducendo nuove funzionalità software e hardware.

Nothing non solo smartphone mercato dispositivi
Nothing è pronta a prenderesi una grande fetta del mondo tech (Credits: it.nothing.tech) (Nuovocellulare.it)

Nel video il team di Nothing ha mostrato una demo di un assistente vocale personalizzato integrato nel sistema operativo, insieme a una schermata iniziale dinamica e personalizzata capace di svolgere compiti complessi. L’obiettivo di Pei è quello di immaginare come l’IA possa superare il modello tradizionale basato sulle applicazioni degli smartphone, trasformandoli in un sistema in grado di anticipare le necessità degli utenti. L’azienda ha quindi rivelato quali saranno i loro piani per il futuro.

Nothing, non solo smartphone: i piani del futuro per l’azienda.

Ancora oggi Nothing ritiene che gli smartphone siano il dispositivo preminente nella rivoluzione dell’IA nel consumo. Di conseguenza i vertici dell’azienda ritengono necessario ridefinire l’interfaccia utente per offrire un’esperienza altamente personalizzata e dinamica mentre l’IA si integra nei dispositivi mobili. Sottolineano l’importanza della personalizzazione e credono che un assistente virtuale debba essere empatico per far sentire gli utenti a proprio agio nell’interagire con esso.

Nothing non solo smartphone mercato dispositivi
Nothing pronta a prenderesi il mercato dei dispositivi del futuro (Credits: it.nothing.tech) (Nuovocellulare.it)

Pei paragona il lavoro di Nothing a quello di Nintendo, affermando che l’obiettivo non è competere nella tecnologia, ma creare esperienze coinvolgenti e divertenti per gli utenti. Sostiene che gli smartphone, o “superintelligenti”, rappresentino il futuro dell’IA e che l’IA potrebbe rivoluzionare il modo in cui usiamo questi dispositivi. Il Nothing Phone 3 è stato annunciato per il 2025, segnando un’importante tappa nell’evoluzione dell’IA per Nothing. Questo ritardo conferma le voci che circolavano già da tempo, indicando che la terza versione del telefono non sarà disponibile questo luglio come nelle generazioni precedenti.

Nel frattempo, per aumentare l’attesa, Nothing ha lanciato il Nothing Phone (2a), pensato per la fascia media, che prende spunto dal Phone (2) e si differenzia per uno stile distintivo. Anche una versione speciale di questo telefono, il Nothing Phone (2a) Special Edition, arriverà in Europa, caratterizzato da un design colorato che si distacca dagli standard tradizionali del marchio. Nothing ha dimostrato un impegno costante nell’IA, come dimostra l’integrazione di ChatGPT nei suoi auricolari Ear.

Nonostante sia basata a Londra, in Europa, l’azienda ha ottenuto un notevole successo nel settore tecnologico, distinguendosi per un design innovativo e prestazioni di alta qualità a un prezzo accessibile. Il CEO ha recentemente annunciato di aver venduto tre milioni di prodotti fino ad oggi.

Impostazioni privacy