Smartphone, se lo carichi in questo modo lo puoi anche buttare: errore gravissimo

Ricaricare la batteria dello smartphone è il gesto più normale del mondo eppure molte persone commettono errori gravi.

I cellulari sono sempre più performanti di generazione in generazione, e tutti dovrebbero imparare a maneggiare e manutenere meglio questi preziosi dispositivi.Nel giro di poco tempo, quasi senza accorgercene, gli smartphone sono diventati uno strumento insostituibile e per certi versi anche “obbligatorio”.

errori nella carica dello smartphone
Attenzione ad alcune abitudini errate che compromettono batteria e cellulare – Nuovecellulare.it

Ecco che dobbiamo farlo durare il più a lungo possibile, senza compromettere le performance. A rischio è soprattutto la batteria ed evitando alcune abitudini errate si ovvia agli scenari peggiori. Le batterie dei cellulari odierni, infatti, sono molto più resistenti di quelle passate, ma è anche vero che presentano delle criticità. È importante dunque non commettere sbagli durante la ricarica.

Non commettere questo errore durante la ricarica dello smartphone, rischi di danneggiarlo irreparabilmente

Gli esperti ci ricordano che molti commettono errori gravi, che alla fine possono compromettere la funzionalità e la durata dello smartphone stesso. Innanzitutto bisogna sapere che dopo un certo numero di ricariche (circa 500) la batteria ha un calo fisiologico, e non è più efficiente come prima. Ma a causa di alcune cattive abitudini il processo di fine vita della batteria arriva molto più in fretta, e con esso anche la compromissione di tutto il cellulare.

errori nella ricarica del cellulare
Una batteria sana significa cellulare più performante – Nuovocellulare.it

Forse non tutti sanno, ad esempio, che le batterie al Litio non dovrebbero mai essere caricate oltre l’80%, e non dovrebbero mai arrivare allo 0% prima di essere ricaricate. Il range ottimale è dunque quello compreso tra il 20 e l’80%.

Non a caso in molti smartphone arriva l’avviso di batteria scarica proprio quando questa scende sotto al 20. Non è un messaggio casuale, si dovrebbe provvedere proprio in quel momento.

Anche la carica rapida danneggia molto più velocemente la batteria, così come la carica quando fa troppo caldo o quando il cellulare si è surriscaldato a seguito di intensa attività, come ad esempio durante sessioni di videogiochi.

Apple, tra l’altro, suggerisce sempre ai suoi clienti di non esporre gli smartphone a temperature superiori ai 35°, temperatura che è molto facile raggiungere in estate, al mare ma anche all’interno di un veicolo lasciato sotto al sole.

Google, in una sua pagina di supporto, informa che le batterie si scaricano molto più velocemente quando sono calde, anche se il dispositivo è in stand-by.

In conclusione, visto che le batterie al Litio sono performanti ma anche delicate, è meglio imparare alcune accortezze in modo da farle durare più a lungo insieme a tutto il cellulare.

Impostazioni privacy