Smartphone sempre acceso: ecco il vero metodo per farlo durare più a lungo possibile

Vuoi tenere il tuo smartphone sempre acceso? Sarebbe meglio evitare per mantenerlo in buona salute. Ecco perché.

Quello di cui i produttori di smartphone cercano di convincerci è che possiamo stare con lo smartphone sempre acceso e che questo device può resistere a tutto. E anche le specifiche tecniche puntano ad allungare il tempo tra una ricarica e l’altra.

Dalla NSA i consigli per uno smartphone più sicuro e affidabile
I consigli degli esperti se hai lo smartphone sempre acceso (Nuovocellulare.it)

Ma in realtà stai commettendo un errore e sarebbe il caso di abituarti invece a spegnere e lasciare spento per un po’ il tuo fidato dispositivo. C’è infatti qualcosa che spegnendo lo smartphone puoi fare per migliorare la sicurezza generale della tua esperienza con quello stesso dispositivo. Il consiglio arriva dalla NSA americana.

Perché è male tenere lo smartphone sempre acceso?

Anche se il tuo device è cintura nera di gestione della batteria ed è in grado di mantenersi attivo per lunghissime ore, dovresti invece ogni tanto dargli un po’ di tregua e spegnerlo. Come accennavamo prima, non è un consiglio che arriva da improvvisati guru informatici ma dalla Agenzia Nazionale per la Sicurezza americana ovvero la NSA.

perchè è sbagliato tenere lo smartphone sempre acceso
Smartphone più sicuro, basta spegnerlo! (Nuovocellulare.it)

Le informazioni contenute nel breve opuscolo che è stato pubblicato sono rivolte in prima battuta ovviamente a tutti coloro i quali lavorano per lo Stato americano ma sono in realtà dei consigli che tutti possiamo utilizzare, per evitare di essere oggetto di criminali informatici e truffatori di ogni tipo. Proprio la questione dello smartphone sempre acceso viene affrontata nel breve testo. Si consiglia di spegnere periodicamente lo smartphone. Non lasciare che si scarichi semplicemente la batteria ma far sì che il device esegua tutte le operazioni obbligatorie per interrompere le attività.

Perché in questo modo poi può essere riavviato e, nel momento in cui viene riavviato, eseguire i controlli all’interno del proprio sistema operativo e rintracciare eventuali problemi. Il riavvio periodico garantisce poi anche che vengono scaricati gli aggiornamenti delle app e del sistema operativo che, magari, sono stati momentaneamente bloccati perché stavi utilizzando il cellulare.

Altri consigli per allungare la vita al cellulare possono anche aiutarti ad avere una batteria più affidabile. Per esempio, andando sempre a controllare se sono attive le connessioni. Il bluetooth che rimane acceso se non ti serve consuma energia, così come la connessione dati e il WI-FI. Questi sono in più pertugi attraverso cui i criminali, con sistemi più o meno sofisticati, possono entrare all’interno di un device. Se ti trovi in una zona in cui non hai bisogno di collegarti a internet non lo fare. Altro consiglio che viene sempre dalla NSA, è quello di spegnere il GPS, se non lo stai utilizzando, e il sensore NFC. Anche queste due funzioni sono infatti inutili se non le stai utilizzando, consumano energia e quindi ti costringono a cercare un caricabatterie e poi rendono lo smartphone vulnerabile.

Impostazioni privacy