“Smartphone clonato”, puoi perdere tutto: proteggilo seguendo questi passaggi

I telefoni sono la chiave delle nostre identità digitali, dunque non è un caso che siano diventati bersagli dei criminali informatici.

Con la nostra sempre crescente dipendenza dagli smartphone, su di essi vengono archiviate molte informazioni personali e private. Oltre alle immagini e ai messaggi personali, non si vuole che gli altri vedano le importanti informazioni bancarie e finanziarie.

Come scoprire se qualcuno ti sta spiando lo smartphone
Come scoprire se il tuo telefono è stato violato (Nuovocellulare.it)

Quindi è ovvio che mantenere i nostri dispositivi sicuri e protetti è essenziale. E sebbene i produttori di dispositivi abbiano reso le cose più difficili per gli autori malintenzionati, le vulnerabilità emergono sorprendentemente spesso. Di seguito, ecco come sapere se il tuo telefono è stato clonato.

Telefono clonato: ecco come scoprire se è sotto bersaglio di hacker informatici

La clonazione del telefono non è così semplice come potrebbero far sembrare alcuni film di spionaggio, ma è una vera preoccupazione per qualsiasi utente di smartphone. Esistono due modi in cui un utente malintenzionato può clonare il tuo telefono. Il primo è copiare i dati della carta SIM del tuo telefono e le informazioni IMEI (International Mobile Equipment Identity) per duplicare il tuo smartphone su un altro dispositivo.

Telefono clonato: ecco come scoprire se è sotto bersaglio di hacker informatici
Come capire se ti hanno hackerato il telefono e cosa fare (Nuovocellulare.it)

Un altro tipo di clonazione del telefono è quella in cui qualcuno può copiare o accedere ai dati del tuo telefono. Nella maggior parte dei casi, un hacker può installare app dannose sul tuo telefono tramite malware. Esistono diversi modi per verificare se il tuo telefono è dotato di malware. Il problema più ovvio a cui prestare attenzione sono le prestazioni. Il tuo telefono potrebbe improvvisamente rallentare o bloccarsi spesso. Potresti anche notare un rapido consumo della batteria e problemi di surriscaldamento.

Se sei caduto vittima della clonazione della carta SIM, cerca chiamate e addebiti insoliti sulla bolletta telefonica. L’hacker utilizzerà il tuo telefono per effettuare chiamate costose verso numeri internazionali o a tariffa maggiorata. Occorre sempre diffidare di messaggi ed e-mail improvvisi che ti chiedono di spegnere o riavviare il telefono. Poiché il riavvio del telefono è un passaggio comune per la risoluzione dei problemi, verifica di ricevere la richiesta da un centro di assistenza autorizzato.

Qualcuno potrebbe aver clonato il tuo telefono se noti che non ricevi messaggi di testo o telefonate. Di solito riceverai un errore “Nessuna scheda SIM” o problemi con i dati mobili che non funzionano se si tratta di un problema di rete o di un problema con la scheda SIM o l’hardware del telefono. Se qualcuno ha clonato l’IMEI del tuo telefono, vedrai una posizione sbagliata o una seconda posizione utilizzando l’app Trova il mio dispositivo. La clonazione del telefono dunque, è una tecnica avanzata utilizzata dai criminali informatici esperti per spiare da remoto tutte le attività di qualsiasi dispositivo preso di mira.

Impostazioni privacy