Apple sorprende con un iPhone 14 meglio riparabile


Senza dirlo, Apple ha modificato in modo significativo il design dell'iPhone 14, rendendolo meglio riparabile. Questo è emerso da un'analisi di iFixit.

Per anni, iFixit ha valutato i prodotti in base alla loro facilità di riparazione. Di solito i prodotti Apple, in particolare gli iPhone, ottengono un punteggio molto basso. Come se Apple preferisse comprarne uno nuovo invece di ripararlo. Sembra assurdo, lo sappiamo. L'iPhone 14 è diverso, almeno leggermente diverso. L'ultimo telefono di Apple ha ottenuto un punteggio di 7 su 10. Un punteggio notevole per un iPhone.

Questo è dovuto al modo in cui sono posizionati i componenti. Normalmente Apple incolla il retro e mette tutti i componenti uno sopra l'altro come un hamburger, con lo schermo che viene per ultimo. Di conseguenza, quando si deve sostituire qualcosa, è necessario rimuovere prima lo schermo, finché non si arriva alla parte da sostituire. Anche nel caso di un pannello posteriore rotto, non è possibile aggirare questo problema. Il che rende l'operazione piuttosto complicata e costosa.

Un po' più facile da riparare

Nell'iPhone 14, Apple utilizza una sorta di telaio centrale su cui sono posizionati tutti i componenti. Ciò consente di aprire l'iPhone 14 sia dalla parte anteriore che da quella posteriore, rendendo i componenti più accessibili e più facili da sostituire. È il più grande cambiamento interno dai tempi dell'iPhone 7. In questo modo le riparazioni semplici diventano molto più accessibili.

Programma di riparazione self-service

È degno di nota il fatto che Apple non abbia menzionato riparazioni più semplici per l'iPhone 14. Soprattutto perché ha annunciato un altro servizio di riparazione per i clienti all'inizio del 2022. Il programma di riparazione self-service di Apple consiste in manuali di riparazione, parti di ricambio e strumenti speciali, ma per ora è disponibile solo per gli utenti statunitensi.

In precedenza, Apple aveva annunciato che il programma sarebbe stato esteso ad altri Paesi entro la fine del 2022. Tuttavia, al momento in cui scriviamo, ciò non è ancora avvenuto.


Dispositivi elencati


Parlate di questo articolo